keira-knightley-727x340

AD OGNI VISO IL SUO TAGLIO! TIPOLOGIE, FORME E CONSIGLI.

Quando si va alla ricerca del taglio perfetto si deve sempre, per forza di cose, tener conto delle geometrie del proprio viso!
Un taglio può risultare ideale su un volto, ma completamente fuori luogo su un altro.. è necessario perciò affidarsi a professionisti e ad esperti del settore, conoscitori dell’arte dell’hair style, che siano in grado di consigliare, analizzare ed indirizzare la gentile cliente nella scelta del taglio più adatto, in base al tipo di viso e alle caratteristiche personali. Citando il Direttore Artistico di Alexim, Alessandro Cotrone, “Spesso si va ad analizzare anche quello che è il carattere di una persona, il suo modo di essere e di rapportarsi agli altri, in modo che il look non stoni con l’animo della persona; sono tanti gli aspetti da tenere in considerazione”.

FORME DEL VISO

Le tipologie di forme del viso sono molteplici, e ciascuna presenta delle caratteristiche peculiari, più o meno evidenti, che devono essere sfruttate per ideare e costruire il taglio più adatto a tali forme.
Tra le principali forme del viso troviamo:
– Viso ovale, con fronte alta o bassa, risulta essere il più regolare come forma;
– Viso allungato, che può presentare zigomi più o meno tonici;
– Viso a cuore, con zigomi in evidenza e mento stretto;
– Viso a diamante
– Viso rotondo
– Viso quadrato
.. e tantissime altre tipologie che prevedono caratteristiche e tratti differenti; una molteplicità di particolari che donano al viso un tocco di unicità e che, come tali, devono essere considerati e analizzati anche dal punto di vista del taglio più adatto alla loro geometria, in modo da uniformare e ammorbidire, rendendo omogeneo un viso.
Iniziamo a prenderli in esame uno a uno, per comprendere quali siano i tagli capelli 2016 più adatti a ciascuno di essi.

VISO OVALE

Partiamo da un VISO OVALE, considerato appunto uno tra i più regolari, tenendo conto delle simmetrie e delle lunghezze del volto. E’ un viso che in genere ben si sposa con quasi ogni tipologia di taglio.
Un esempio di viso ovale lo troviamo quando andiamo a parlare della famosissima e bellissima cantante Rihanna. Il suo viso è infatti caratterizzato da una larghezza che si presenta, come misure, all’incirca quanto la metà della lunghezza, con una struttura morbida e regolare, che dalle guance va a stringersi verso il mento, senza scatti o irregolarità.

Un viso ovale è considerato il viso, per così dire, “perfetto”, in quanto vi si adattano la maggior parte dei tagli.
Detto ciò possiamo dire che, a seconda delle proprietà secondarie del viso, è opportuno valutare quale taglio sia il più indicato in ogni occasione, tenendo conto, ad esempio, che una fronte spaziosa potrebbe creare difformità, e che potrebbe essere celata da una bella ed importante frangia. Inoltre possiamo dire che un taglio corto risulta essere indicato nel caso non vi siano orecchie particolarmente sporgenti e visibili, e che invece, in caso contrario, è sicuramente opportuno un taglio leggermente lungo e magari voluminoso, al fine di ovviare a tale problema.
A seconda che la fronte sia più alta o più bassa è consigliato ovviamente far ricadere la scelta su due tagli differenti.
Nel caso di una fronte particolarmente bassa, il taglio medio è considerato un buon taglio, associato ad una leggera e sfuggente frangia e ad un effetto scalato che parta all’altezza degli occhi, per poi scendere dolcemente in basso.
La fronte alta è un problema per tante donne, come coprirla? Come spostare l’attenzione da un’attaccatura troppo alta e particolarmente estesa? in questo caso è consigliato un taglio più lungo, almeno ad altezza spalle, con una riga centrale, che nasconda l’attaccatura dei capelli e vada a donare simmetria dividendo in due la fronte stessa.
Il bob è senza ombra di dubbio il taglio del momento, e sul viso ovale ci sta sempre (o quasi sempre) bene, tuttavia è possibile variare il proprio look andando ad intervenire sui volumi, con un taglio leggermente spettinato e sfilato.
L’importante è sempre mettere in risalto il viso, i tratti caratteristici e i punti di forza di ogni cliente. Non esiste una ricetta “assoluta”, il compito dell’esperto è quello di comprendere quale sia il taglio più adatto per ogni tipologia di viso e di conseguenza andare a consigliare un taglio che possa esaltarne le qualità, cercando al tempo stesso di nasconderne o minimizzarne i difetti o le difformità strutturali che lo contraddistinguono, rendendoli anzi dei punti di forza!

VISO ALLUNGATO

Il VISO ALLUNGATO, come dice la parola stessa, ha la caratteristica di presentare una simmetria tesa ad accentuare la lunghezza piuttosto che la larghezza. A questo grattacapo è possibile porre rimedio scegliendo un taglio che valorizzi il viso in esame, andando ad agire sulla larghezza dello stesso, perciò minimizzando la differenza tra lunghezza e larghezza. Quindi ben vengano bob, di varie misure, che siano in grado di mascherare l’eccessiva lunghezza, arrotondando lievemente il volto.
E’ consigliato anche giocare con i ricci e le onde, i quali sono in grado di portare un naturale effetto volume alla chioma, regalando un look estremamente fashion, facile da gestire e di assoluto impatto visivo. Un esempio di Look per viso allungato da Liv Tyler.

Sono infatti tanti i modi attraverso i quali un taglio può essere modulato, ad esempio le colorazioni, i ciuffi e le frange. Il direttore stilistico Alexim e i suoi fidati collaboratori sono in grado di dare consigli efficaci e pertinenti a tutte le clienti, intervenendo sul capello a seconda delle caratteristiche del viso.
Dulcis in fundo, per quanto riguarda il viso allungato, c’è da tenere in considerazione anche la presenza di uno zigomo più o meno importante, senza dubbio da valorizzare, poiché tutti sanno che uno zigomo prominente è sinonimo di fascino assoluto. Un bob luminoso, liscio o leggermente voluminoso, con colpi di luce che riescano a metterlo in risalto, è senza dubbio un ottimo taglio da tenere in considerazione.

VISO A CUORE

Il classico VISO A CUORE ha come taglio maggiormente consigliato quello che incornicia il viso, ponendo rimedio al mento importante e acuto che caratterizza questa tipologia di viso, assieme agli eleganti e prominenti zigomi (questi ultimi, come detto, da mettere in risalto, poichè segno di gran fascino).
Un esempio di Look per viso a cuore da Scarlett Johansson.

Un caschetto (o bob) scalato, più lungo sul davanti, che porti la geometria del viso ad assomigliare ad un ovale, questo è senza dubbio il taglio ideale, che avvolga la parte superiore, più larga, all’altezza della fronte, passando per gli zigomi, sino a scendere fino al mento. E’ necessario che i volumi nella parte superiore del capo siano regolati e controllati, impedendo che il taglio assomigli ad un blob incontrollabile ed incontrollato.

VISO A DIAMANTE

Il VISO A DIAMANTE è una particolare forma del viso che va a combinare quella a cuore e quella ovale. Caratterizzato senz’altro da zigomi importanti, ma con la presenza di un equilibrio nelle forme, evidente tra la fronte e la mascella.
Anche in questo caso il taglio medio è il più delle volte consigliato, c’è però da dire che questa tipologia di struttura del viso si sposa bene anche con un taglio corto o medio-corto, quindi le clienti che possiedono questa tipologia di forma del viso possono scegliere tra diverse possibilità.
Un esempio per look con viso a diamante da Reese Witherspoon.

I caschetti con un po’ di volume, di media lunghezza, hanno infatti la capacità di mettere in risalto gli zigomi andando a celare il sopracitato mento stretto.

VISO ROTONDO

La regolarità del VISO ROTONDO può essere rotta da un taglio che riesca, in ultima analisi, ad allungarlo.
Sono consigliati, perciò, tagli dalla lunghezza media e medio-lunga, che snelliscano la rotondità del volto e che facciano in modo di “asciugarlo” visivamente.
Consigliata la presenza della frangia, purché sia perlopiù spettinata e quindi assolutamente non regolare.
Buona anche l’alternativa con la presenza di ciocche adagiate in modo sparso sulla fronte, una sorta di frangia spezzata che ridistribuisca gli spazi in modo che tale azione passi quasi inosservata.
Ecco un esempio di look perfetto per viso rotondo da Cameron Diaz.

Perciò, riassumendo, le forme morbide del viso rotondo vanno ad essere allungate e incorniciate da un taglio che le renda meno regolari e che dotino il volto di una sua geometria.

VISO QUADRATO

Un VISO QUADRATO presenta dei tratti, come dire, spigolosi, con una marcata regolarità delle larghezze, dalla fronte alla mascella.
Tra le celebrities, una tra le più rappresentative, troviamo questa tipologia di viso in Keira Knightley.

Il taglio ideale, in questo particolare caso, deve avere la capacità di alleggerire questa regolarità geometrica, addolcendo i tratti in modo graduale.
Possiamo ottenere questo effetto con un bob di media lunghezza, il quale non deve assolutamente mai essere troppo corto nella parte posteriore, in quanto renderebbe la testa una sorta di cubo.
Sconsigliata indubbiamente la presenza di una riga centrale, poiché accentuerebbe la conformazione spigolosa del viso, mentre è consigliato un leggero ciuffo laterale, in grado di spostare il baricentro della struttura su un lato, rompendo la geometria troppo regolare.

www.aleximparrucchieri.com
All Rights Reserved